Southwest Panorama

Le principali città dell’ovest e l’atmosfera tipicamente "western" del southwest americano vi lasceranno un ricordo indelebile di questo viaggio.
  • Attenzione: la presente scheda rappresenta un’idea e non un’offerta di viaggio.
La quota riportata, se non diversamente specificato, si riferisce a sistemazione su base doppia ed è soggetta a possibili variazioni a seconda della disponibilità e del periodo desiderato. Attenzione: la presente scheda rappresenta un’idea e non un’offerta di viaggio. La quota riportata, se non diversamente specificato, si riferisce a sistemazione su base doppia ed è soggetta a possibili variazioni a seconda della disponibilità e del periodo desiderato.
  • Trattandosi di quota “a partire da”, è puramente indicativa del prezzo più basso riportato da catalogo e non necessariamente riferita ad un periodo indicato utilizzando i filtri di ricerca.
Per una quotazione aggiornata vi preghiamo di contattarci usando il form sotto riportato. Trattandosi di quota “a partire da”, è puramente indicativa del prezzo più basso riportato da catalogo e non necessariamente riferita ad un periodo indicato utilizzando i filtri di ricerca. Per una quotazione aggiornata vi preghiamo di contattarci usando il form sotto riportato.
1° giorno
San Francisco
Arrivo a San Francisco e trasferimento libero in hotel. Sarà un giorno a disposizione per girare in autonomia la città di San Francisco, una delle più belle e ospitali degli Stati Uniti. Le vie del centro, dalle incredibili e caratteristiche pendenze, permettono di godere di suggestive vedute della città, della sua baia e dei dintorni. E'una vibrante città culturale e multietnica motivo per cui è ritenuta il “gioiello” della costa Californiana. Simboli indiscussi ne sono gli storici “cable cars” e le case in stile Vittoriano. E’ curioso sapere che la “Chinatown” di San Francisco è la più grande al di fuori del territorio della Cina. Pernottamento.

2° giorno
San Francisco
Prima colazione in hotel. In mattinata giro città con guida parlante italiano. La visita include tra i punti salienti: il Civic Center, Japan Town, St. Mary’s Cathedral, Twin Peaks, il Golden Gate Bridge e, naturalmente, il Fisherman’s Wharf, ritenuto uno dei luoghi più popolari. Si tratta di una via costiera ricca di ristoranti specializzati nei menu a base di pesce, negozi tipici e belle vedute sull'oceano. Da qui è anche possibile scorgere la tristemente famosa isola di Alcatraz. A fine tour, il resto della giornata è a disposizione per un giro in autonomia o per prendere parte a una delle escursioni opzionali proposte. Cena libera.

3° giorno
San Francisco/Yosemite/Tulare (560Km)
Prima colazione in hotel. In mattinata incontro nella hall con la guida e partenza alla volta del meraviglioso Parco Nazionale di Yosemite percorrendo una via panoramica. Il Parco Nazionale al suo interno ospita anche la Yosemite Valley insieme alla quale costituisce una delle più vaste aree conosciute con varietà di flora e di fauna. La scoperta del parco rivela la presenza di cascate, di cui rinomate sono soprattutto le Bridalveil Falls, picchi alpini, pareti rocciose, ghiacciai e i monoliti granitici di El Captain e Half Dome.
Si prosegue quindi per Tulare dove è previsto il pernottamento.

4° giorno
Tulare/Death Valley/Las Vegas (700Km)
Prima colazione in hotel. In mattinata il paesaggio cambia radicalmente, si passa dalle montagne al deserto, e si arriva infine alla Death Valley** caratterizzata da spettacolari paesaggi lunari. La Death Valley è una vasta area desertica dove alle dune di sabbia si affiancano anche cime innevate e formazioni rocciose dai vari colori. E'una delle più grandi aree desertiche della terra e, tra i Parchi americani, quello che raggiunge le più elevate temperature (in estate si arriva anche ai 56.6°C). Sorprendentemente le poche precipitazioni all'anno servono comunque al mantenimento di più di 900 specie tra animali e piante. Sosta breve per una veduta spettacolare delle Panamint Mountains e delle Dune di Sabbia e di seguito stop a Furnace Creek. Il tour prosegue quindi per l’eccitante Las Vegas, la città più dinamica e spettacolare della terra nonché capitale del gioco d’azzardo. Qui vi si trovano i maggiori hotels che costituiscono essi stessi un’attrazione per i 37 milioni di visitatori che ogni anno la visitano.
** Nel caso in cui le temperature estive della Death Valley superassero i 110° fahrenheit verrà percorsa una via alternativa per raggiungere Las Vegas.

5° giorno
Las Vegas/Zion/Bryce Canyon (428Km)
Prima colazione. Lasciata alle spalle la scintillante Las Vegas si prosegue verso lo Utah e lo Zion National Park. In milioni di anni gli agenti atmosferici hanno plasmato le rocce rosse e bianche di queste terre Navajo contribuendo a formare così le pareti a strapiombo del Parco. Differentemente da come accade nei parchi del Grand Canyon e di Bryce, dove i punti di osservazione sono dall'alto e spaziano per l’area circostante, Zion va conosciuto esplorandolo dal basso e con lo sguardo rivolto all'insù. Continuazione per Bryce conosciuto per le particolari colorazioni e formazioni delle sue rocce. Quest'ultime forgiate dall'erosione hanno dato luogo a stravaganti formazioni di cui la più caratteristica è quella dei pinnacoli soprannominati in gergo “hoodoos”. Una camminata all'interno del canyon permetterà di esplorarne le bellezze ad una distanza ravvicinata. L’ossido di ferro conferisce alle formazioni colorazioni che vanno dal rosso al giallo fino al marrone mentre l’ossido di manganese attribuisce sfumature di color lavanda. Le fasi di alba e tramonto sono i momenti migliori in cui i colori sono particolarmente intensi. Osservare il cielo stellato in una notte limpida è assolutamente un’occasione da non perdere. Cena in hotel.

6° giorno
Bryce Canyon/Capitol Reef/Arches/Moab (540Km)
Prima colazione. Il tour prosegue verso Capitol Reef National Park noto sia per le sue vivide formazioni che per le aree destinate alla coltura dei numerosi frutteti. Dopo aver percorso una strada panoramica sosta per il pic-nic (pranzo al sacco). Nel pomeriggio visita all’Arches National Park dove si raccoglie la più alta concentrazione di archi naturali, tra cui il più famoso è senza dubbio il Delicate. Continuazione per Moab per il pernottamento.

7° giorno
Moab/Canyonlands/Durango (380Km)
Prima colazione in hotel. Questa mattina visita al Dead Horse Point da cui è possibile godere di viste spettacolari di Canyonlands, uno dei punti panoramici più fotografati al mondo. La vista spazia in un paesaggio mozzafiato di pinnacoli e altopiani. Successivamente proseguimento per Durango. Ai piedi delle pittoresche San Juan Mountains, nella parte sud-ovest del Colorado, sorge Durango costruita durante l’epoca dell’oro e dell’argento come città mineraria e fonderia. Pernottamento.

8° giorno
Durango/Silverton/Durango 160
Prima colazione in hotel. Si salirà stamane a bordo dello storico treno a vapore Durango & Silverton Narrow Gauge Railroad, in attività dal 1882, per un percorso panoramico fino alla cittadina mineraria di Silverston: si tratterà di un viaggio spettacolare per un autentico tuffo nel passato. Nel primo pomeriggio rientro in pullman a Durango e tempo a disposizione per un giro in autonomia nel centro città. Pernottamento.

9° giorno
Durango/Canyon de Chelly/Chinle (280Km)
Prima colazione in hotel. Breve sosta ai “Four Corners” il punto dove i quattro Stati dello Utah, Colorado, New Mexico e Arizona si toccano, quindi proseguimento per il Canyon de Chelly. In questo canyon è possibile ammirare le Ancient Ruins, un tempo abitate dalla prospera comunità Indiana Anasazi, oltre che godere di magnifiche vedute delle grandiose formazioni geologiche dove le ripide pareti rocciose del canyon hanno consentito la conservazione di geroglifici e abitazioni rupestri. Da qui è inoltre visibile Spider Rock, la spettacolare guglia rocciosa che raggiunge i 240 metri di altezza frequentemente utilizzata come sfondo di numerosi spot pubblicitari e per questo icona facilmente riconoscibile. Il tour continua per Chinle. Cena.

10° giorno
Chinle/Monument Valley/Grand Canyon (370Km)
Prima colazione in hotel. Il viaggio di quest’oggi è una vera e propria gioia per gli occhi man mano che ci si avvicina alla Monument Valley che con i suoi scenari western è da sempre l’icona indiscussa degli Stati Uniti d’America. Gli isolati altopiani e collinette di colore rosso intenso circondati dal nulla e il deserto di sabbia sono le immagini che ripetutamente sono state riproposte durante i film o dagli spot pubblicitari o riportate sulle brochures. Il tour continua per il South Rim del Grand Canyon per una visita a Desert View, Mather Point, Yavapai e Bright Angel Lodge. Il Grand Canyon è definito una delle sette meraviglie naturali del mondo il cui meraviglioso scenario sbalordisce e ispira. Si tratta di una ripida gola plasmata dal fiume Colorado da oltre 6 milioni di anni che si trova tra 1500 e i 2700 metri sopra il livello del mare.

11° giorno
Grand Canyon/Sedona/Montezuma Castle/Phoenix (395Km)
Prima colazione in hotel. Lasciato il magnifico scenario del Grand Canyon si prosegue attraverso il panoramico Oak Creek Canyon fino a raggiungere la graziosa località di Sedona per la pausa pranzo. Oak Creek Canyon è una spettacolare gola con ruscelli e cascate che scorrono tra ripide pareti di roccia. Anche in questo caso rimarrete senza fiato nell'osservare le bellezze delle sue rocce color vermiglio che contrastano con il colore dei ruscelli perenni che lo percorrono. Nel pomeriggio prima di arrivare a Phoenix si visiterà il Montezuma Castle, famoso monumento scavato nella roccia. Arrivo a Phoenix nel tardo pomeriggio per il pernottamento.

12° giorno
Scottsdale/Los Angeles (644Km)
Prima colazione in hotel. Rientro oggi a Los Angeles percorrendo panoramici paesaggi desertici. Pernottamento.

13° giorno
Los Angeles
Prima colazione in hotel. Quest’oggi ci si dedicherà ad una visita di mezza giornata della città di Los Angeles che includerà tra i punti d’interesse Hollywood, dove ha luogo la più vasta produzione cinematografica; la rinomata Walk of Fame; il Grumman’s Chinese Theatre; Beverly Hills, dove si trovano le residenze dei personaggi famosi e la celebre via dello shopping di Rodeo Drive, conosciuta in tutto il mondo. State pronti con la vostra macchina fotografica per immortalare qualche personaggio famoso che potrete incontrare ad ogni angolo. Il giro finisce quindi all’Hard Rock Cafe per il pranzo (non incluso). Al termine rientro individuale al proprio hotel o proseguimento per un tour delle spiagge (opzionale).

14° giorno
Los Angeles
Prima colazione in hotel. Trasferimento tramite hotel-shuttle in aeroporto.

Scheda tecnica

Dove
Stati Uniti
Come
Tour
Chi
Amici in vacanza, Coppie, Famiglia, Gruppi, Single, Sposi
Durata
Da 6 a 11 giorni
Perchè
Avventura, Cultura, Divertimento
Sistemazione
Sistemazione come da programma
Quando
Maggio, Giugno, Agosto, Settembre
Servizi inclusi
Accompagnatore/Guida, Trasferimenti come da programma, Trattamento come da programma, Visite guidate/Escursioni
info Scrivici per informazioni
(Es.: 31/05/1970)


Verrai contattato dall'agenzia selezionata


© 2018 - Be Travel - Design and Powered by BluMade - All rights reserved | Be Travel è parte di Blueteam Travel Group