BA / Be Travel

India: Kumbh Mela

Il più grande incontro spirituale al mondo si svolgerà ad Allahabad in Uttar Pradesh dal 15 gennaio al 4 marzo 2019.
  • Attenzione: la presente scheda rappresenta un’idea e non un’offerta di viaggio.
La quota riportata, se non diversamente specificato, si riferisce a sistemazione su base doppia ed è soggetta a possibili variazioni a seconda della disponibilità e del periodo desiderato. Attenzione: la presente scheda rappresenta un’idea e non un’offerta di viaggio. La quota riportata, se non diversamente specificato, si riferisce a sistemazione su base doppia ed è soggetta a possibili variazioni a seconda della disponibilità e del periodo desiderato.
  • Trattandosi di quota “a partire da”, è puramente indicativa del prezzo più basso riportato da catalogo e non necessariamente riferita ad un periodo indicato utilizzando i filtri di ricerca.
Per una quotazione aggiornata vi preghiamo di contattarci usando il form sotto riportato. Trattandosi di quota “a partire da”, è puramente indicativa del prezzo più basso riportato da catalogo e non necessariamente riferita ad un periodo indicato utilizzando i filtri di ricerca. Per una quotazione aggiornata vi preghiamo di contattarci usando il form sotto riportato.
1° GIORNO
ITALIA – DELHI
Partenza con volo di linea per Delhi. Arrivo nella capitale dell’India dopo la mezzanotte, incontro con la nostra organizzazione locale e trasferimento inHotel.
Pernottamento.
2° GIORNO
DELHI – JAIPUR
Al mattino trasferimento con mezzi privati a Jaipur (5 ore circa).Arrivo e sistemazione in Hotel. Nel pomeriggio escursione al Nahargarh Fort dacui si gode una splendida vista su tutta la città rosa. Rientro in Hotel.
Pernottamento.
3° GIORNO 
JAIPUR
Jaipur, capitale del Rajasthan, è ricca di palazzi, templi, monumenti e animatimercati. Al mattino presto Walking Tour nel mercato dei fiori e del latte, quandola città si sveglia e i banchi vengono allestiti: momento di rara bellezza eautenticità. Sosta al Tempio di Govind per la cerimonia delle luci, aarti puja, molto partecipata dai pellegrini locali. Proseguimento fuori città per la visita di Forte Amber della fortezza un tempo residenza dei Maharaja di Jaipur. Il Forte fu edificato a partire dal 1591 dal Maharaja Man Singh I e vanta bellissimi palazzi finemente decorati con finestre traforate e mosaici a specchio. Residenza reale del Maharaja di Amber, uno dei più potenti del Rajasthan, fino alla costruzione della “città rosa” di Jaipur nel 1727. Nel pomeriggio visita della “città rosa” (dipinta di rosa in segno di benvenuto per accogliere la visita del futuro Re d’Inghilterra Edoardo VII nel 1863) costruita dal Maharaja Jai Singh II nel XVIII secolo su un progetto urbanistico avveniristico per quel tempo: modello a scacchiera con quartieri ben delineati a seconda dei mestieri degli artigiani, ampie strade larghe fino a 30 metri, abitazioni al primo piano e botteghe al pian terreno. Visita del Palazzo di Città (1729) con i musei e gli eleganti cortili della famiglia reale, e dell’Osservatorio Astronomico, Jantar Mantar, complesso di strumenti astronomici risalente al XVIII secolo, utilizzati dal Maharaja per calcolare l’ascendente, l’oroscopo, l’ora locale e l’ora di tutte le località del mondo. Visita del Palazzo dei Venti, l’Hawa Mahal, famosa facciata dalle finestre traforate da cui si affacciavano sul mercato le donne della corte dei Maharaja. Rientro in Hotel.
Pernottamento.
4° GIORNO
JAIPUR – FATEHPUR SIKRI – AGRA
Partenza con mezzi privati per Agra (5 ore circa).
Lungo il percorso visita della cittadella abbandonata di Fatehpur Sikri, costruita nel XVI secolo dall’imperatore Akbar e rimasta intatta a testimonianza del genio del più illuminato di tutti gli imperatori Moghul.
Edificata tra il 1571 e il 1585, la città è interamente costruita in pietra arenaria rossa e conta numerosi palazzi privati, residenze per le concubine, padiglioni per la musica, torri e giardini, nonché edifici religiosi. Fatehpur Sikri, la città perfetta, fu costruita nel luogo in cui viveva il santone sufi Shaikh Salim Chishti che predisse ad Akbar la nascita di un erede degno del suo nome. In segno di gratitudine Akbar costruì il primo palazzo della città ideale e spostò la capitale del regno da Agra a Fatehpur Sikri, su una rocca arida e rocciosa ma sotto la protezione del santo Salim. Nonostante un ricco sistema di canali per portare l’acqua alla città, la fortezza costruita in una zona particolarmente arida, fu abbandonata dopo soli dodici anni per carenza di acqua. L’atmosfera rarefatta dovuta al clima, il rosso della pietra arenaria, la vertigine data dalle pareti e dalle colonne riccamente scolpite, fanno assomigliare Fatehpur Sikri a una città fantasma dove risuona ancora l’eco della vita che vi regnava oltre quattro secoli fa. Arrivo a Jaipur e sistemazione in Hotel.
Nel pomeriggio visita del superbo Taj Mahal edificato dall’imperatore Shah Jahan nel XVII secolo in memoria della moglie Mumtaz Mahal, interamente costruito in marmo bianco e pietre preziose e semipreziose. Il Taj Mahal rappresenta il momento di massimo splendore dell’architettura Moghul in India; un’iscrizione sull’arco della porta principale del mausoleo recita: “Un palazzo di perle fra i giardini e i canali, dove i pii e i beati possano vivere per sempre”. Questa frase racchiude il senso di tutta la costruzione, attraverso la
quale l’imperatore Shah Jahan ha voluto rendere immortale l’amore per la sua amata Mumtaz Mahal.
Il Taj Mahal è simbolicamente l’incontro tra il divino e l’uomo e si erge in tutta la sua bellezza al centro di giardini geometrici, chaharbagh, decorati da canali in cui si specchiano i suoi quattro minareti e la grande cupola bianca.
Pernottamento.
5° GIORNO
AGRA – LUCKNOW
Al mattino visita del Forte Rosso, uno dei simboli principali dell’architettura Moghul, edificato a partire dal XVI secolo e ampliato dagli imperatori Moghul che si sono succeduti. Il Lal Qila fu edificato dall’imperatore Akbar a partire dal 1565, con alte mura di fortificazione, sulle rive del fiume sacro Yamuna. I palazzi oggi visitabili sono opera degli imperatori Jahangir e Shah Jahan e testimoniano l’antico splendore e la ricchezza che caratterizzava la vita alla corte dei Moghul.
Alla fine della visita partenza per Lucknow (5 ore circa).
Arrivo e sistemazione in Hotel. Pernottamento.
6° GIORNO
LUCKNOW
Lucknow è uno dei principali centri di letteratura in urdu e hindi e questo si riflette nella vita culturale della città. Soprannominata la città di Nawabs per via dei meravigliosi palazzi, Lucknow è anche famosa per la sua cucina tradizionale.
Eleganti monumenti, danza e artigianato, tessuti e antichi chikankari (ricami), tour gastronomici, fanno del soggiorno in città un’esperienza completa e affascinante.
Al mattino visita del complesso Bara Imambara, costruito dal Nawab Asaf-ud-Daula a partire dal 1784, santuario musulmano dall’architettura unica, che rievoca il glorioso passato della città. Visita della Chota Imambara (XIX secolo) situata al centro di un bellissimo giardino, decorata con lampadari, specchi dorati e stucchi colorati.
Sosta alla Rumi Darwaza, porta monumentale, e alla Torre dell'Orologio di Hussainabad costruita nel 1887.
Nel pomeriggio visita della Residency, dimora ufficiale del British Raj, e del Palazzo di Dilkusha che fu costruito da Nawab Saadat Ali Khan come ritiro di caccia: il palazzo è adagiato tra ampi parchi vicino alle rive del fiume Gomti.
Rientro in Hotel.
Pernottamento.
Facoltativo (quotazione a parte): Culinary Tour per scoprire la cucina Awadhi, deliziosa fusione di stili di cottura Mughal, Kashmir e Hyderabadi. Percorrendo un itinerario studiato appositamente nel famoso bazar di Aminabad, sarà possibile gustare spiedini, biryani, chat, kulfis, lassis e molto altro...
7° GIORNO
LUCKNOW – ALLAHABAD
Partenza via strada per Allahabad (4 ore circa). Arrivo e sistemazione in Hotel. Nel pomeriggio visita dell'Anand Bhavan Museum, antico palazzo della famiglia Nehru-Gandhi, che vanta oggetti e mobili in legno di prestigio e anche un planetario. Prima visita lungo il Gange per avvicinarsi al Triveni Sangam (punto d'incontro dei tre fiumi sacri dell’India: Gange, Yamuna e Saraswati), luogo sacro dove si svolge il Kumbh Mela.
Pensione completa.
8° GIORNO
ALLAHABAD
Giornata dedicata alle celebrazioni del Kumbh Mela.
I “giorni giusti”, per compiere il bagno purificatorio nelle acque del sacro fiume Gange, vengono stabiliti dai Brahmini secondo il calendario lunare indiano. La credenza popolare insegna che quando il Sole entra in Ariete e Giove in Acquario, si verificano le condizioni migliori per una corretta meditazione e un’ottima concentrazione.
Nel periodo che va dal 15 gennaio al 4 marzo 2019, milioni di persone, pellegrini, asceti e sadhu provenienti da tutta l’India daranno vita a un incontro di “umanità” indescrivibile: sadhu dai lunghi capelli, guru e yogin immersi in meditazioni e pratiche yoga, pellegrini intenti a bagnarsi nella Ganga per il “Shahi Snan”, bagno purificatorio; Naga Baba in processione completamente nudi e cosparsi di cenere…
Si avrà modo di partecipare ai momenti più importanti dell’evento, alle puja dei santoni e di assistere ai bagni sacri dei sadhu tenendo presente che, vista la calca, l’accesso al fiume è rigidamente controllato dalle autorità locali. Cerimonie, preghiere, canti e rituali si susseguono giorno e notte, per permettere ai pellegrini un percorso di purificazione fatto d’incontri con i saggi e di momenti catartici in cui la religione induista è esaltata e omaggiata in gran festa.
Pensione completa.
NB: durante i giorni del Kumbh Mela le tempistiche delle visite non sono prevedibili; è necessario munirsi di molta pazienza ed essere pronti a camminare o restare in attesa per ore. Sarete ripagati da momenti di incredibile bellezza e autenticità fra le genti dell’India.
9° GIORNO
ALLAHABAD – VARANASI
Al mattino ultime visite della città e partecipazione ai rituali del Kumb Mela.
Partenza via strada per Varanasi (3 ore circa). Arrivo e sistemazione in Hotel.
Nel pomeriggio visita di Sarnath, località sacra dove il Buddha, nel Parco delle Gazzelle, tenne il suo primo sermone. Rientro in Hotel.
Pernottamento.
10° GIORNO
VARANASI
Al mattino escursione in barca sul fiume Gange costeggiando i Bathing Ghats, le gradinate di pietra dove i pellegrini e i devoti si recano a salutare il sorgere del sole con la preghiera e le abluzioni rituali. Visita panoramica dei luoghi e monumenti più significativi della città: i ghat dove, accanto alle pire, si svolgono i riti funebri; il tempio di Durga, anche denominato “Tempio del dio Scimmia”.
Durante le visite si percorrerà il labirinto di stradine che si snodano nel Chowk, il bazar più animato della città, famoso per i profumi e gli incensi, le sete ricamate, il rame e gli ottoni lavorati.
In serata partecipazione alla cerimonia Aarti Puja sulle rive del Gange, durante la quale i brahmini omaggiano il sacro fiume. Rientro in Hotel.
Pernottamento.
11° GIORNO
VARANASI – DELHI
Al mattino trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di linea diretto a Delhi.
Arrivo e sistemazione in Hotel. Nel pomeriggio visita di New Delhi con India Gate, i palazzi del British Raj, la tomba di Humayun primo esempio di architettura Moghul in India e il Tempio Sikh Rientro in Hotel.
Pernottamento.
12° GIORNO
DELHI – ITALIA
Dopo la mezzanotte, almeno 3 ore prima della partenza del volo, trasferimento in aeroporto, disbrigo delle pratiche di imbarco con nostro personale locale e partenza con il volo di rientro in Italia. Arrivo previsto al mattino.

Scheda tecnica

Dove
India
Come
Tour
Chi
Amici in vacanza, Coppie, Famiglia, Single, Terza età
Durata
Da 11 a 16 giorni
Perchè
Cultura, Natura, Avventura
Sistemazione
Hotel 4 stelle, Hotel 5 stelle, Sistemazione come da programma
Quando
Gennaio, Febbraio, Marzo
Servizi inclusi
Accompagnatore/Guida, Pernottamento e prima colazione, Trattamento come da programma, Trasferimenti come da programma, Visite guidate/Escursioni, Voli interni, Voli dall'Italia
info Scrivici per informazioni
(Es.: 31/05/1970)


Verrai contattato dall'agenzia selezionata


© 2018 - Be Travel - Design and Powered by BluMade - All rights reserved | Be Travel è parte di Blueteam Travel Group