Botswana: Volando sul delta, le cascate e il Kalahari

Abbiamo cercato di dare respiro ad una destinazione che troppo spesso viene soffocata dalla semplice 'esperienza sul delta'. Ci siamo così tolti lo sfizio di volare da una parte all'altra del Botswana. Si parte dalle...
  • Attenzione: la presente scheda rappresenta un’idea e non un’offerta di viaggio.
La quota riportata, se non diversamente specificato, si riferisce a sistemazione su base doppia ed è soggetta a possibili variazioni a seconda della disponibilità e del periodo desiderato. Attenzione: la presente scheda rappresenta un’idea e non un’offerta di viaggio. La quota riportata, se non diversamente specificato, si riferisce a sistemazione su base doppia ed è soggetta a possibili variazioni a seconda della disponibilità e del periodo desiderato.
  • Trattandosi di quota “a partire da”, è puramente indicativa del prezzo più basso riportato da catalogo e non necessariamente riferita ad un periodo indicato utilizzando i filtri di ricerca.
Per una quotazione aggiornata vi preghiamo di contattarci usando il form sotto riportato. Trattandosi di quota “a partire da”, è puramente indicativa del prezzo più basso riportato da catalogo e non necessariamente riferita ad un periodo indicato utilizzando i filtri di ricerca. Per una quotazione aggiornata vi preghiamo di contattarci usando il form sotto riportato.
- Il 'fumo che tuona' delle cascate Vittoria
- Il grande delta dell' Okavango, intricato labirinto di lagune e di canali
- Galleggiare silenziosi sui mokoro tra tappeti di nifee e giardini di papiro
- La cultura boscimane: custodi del sapere nel cuore del deserto


Abbiamo cercato di dare respiro ad una destinazione che troppo spesso viene soffocata dalla semplice 'esperienza sul delta'. Ci siamo così tolti lo sfizio di volare da una parte all'altra del Botswana. Si parte dalle cascate Vittoria, una vibrazione che attraversa il nostro corpo, accompagnata dallo charme coloniale dell'Africa degli esploratori. Risaliamo lo Zambesi, il Chobe e poi il LInyanti: ci indicano la rotta fino al grande delta. Uno spettacolo di acqua e verde senza eguali: miriadi di isolotti, piccole e grandi lagune ed interminabili serpenti d'acqua danno forma a fantasiose geometrie. Quando ci abbassiamo scopriamo solitari ippopotami, possenti elefanti e veloci gazzelle d'acqua che in questo dedalo di forme disegnano, ben marcati nella fitta vegetazione, percorsi a raggiera che suddividono il paesaggio in spicchi concentrici. Il fascino di questo delta è anche la sua capacità di sparire in brevissimo spazio, inghiottito dalle sabbie del grande deserto del Kalahari, terra di boscimani e leoni dalla criniera nera. E per finire il Tuli block, l'angolo orientale di questo grande stato-parco, nascosto ai movimenti turistici di massa, dove vivere ancora una volta l'Africa degli animali e dei safari in jeep. Lunghi trasferimenti via terra, code in aereoporoto e coincidenze di voli: tutti problemi che abbiamo lasciato agli altri.

Caratteristiche tecniche
Itinerario Italia-Italia 10gg, con aereo privato o con voli navetta per 8 giorni, una media di 1,5 ore di volo al giorno, escursioni a terra in fuoristrada, canoe mokoro, barche a motore e a piedi. Assistenza di pilota-guida locale parlante inglese. Sistemazione in campi tendati fissi e lodge di ottimo livello.

Ipotesi di programma 
-1° giorno / Italia - Johannesburg / nel pomeriggio partenza dall'Italia con volo di linea per Johannesburg. Cena e pernottamento a bordo.

-2° - 3° giorno / - Johannesburg – deserto del Kalahari / arrivo nella mattinata all’aeroporto internazionale di Johannesburg e quindi volo di linea per Maun da dove prendiamo un aereo charter non ad uso esclusivo che ci porta subito nel deserto del Kalahari. Ci sistemiamo in un campo tendato di buon/ottimo livello, e trascorriamo i prossimi due giorni subito in safari per cercare di osservare gli animali che si sono adattati a questo habitat così inospitale. Il deserto del Kalahari e il delta dell’Okavango hanno le stagioni un po’ invertite per quanto riguarda i safari fotografici: mentre nel Kalahari il momento di massima concentrazione di animali è durante e subito dopo la stagione delle piogge, quindi da Dicembre a Maggio-Giugno, nel delta dell’Okavango, dove l’acqua è sempre presente gli animali si concentrano nei mesi più secchi, quando appunto il deserto che lo circonda non ha più ne acqua ne pascoli da offrire. Quindi ideali sono i mesi di luglioottobre,
anche in ogni momento dell’anno le popolazioni residenti e non migratorie di animali sanno offrire degli ottimi safari fotografici. Sistemazione in campo tendato di buon/ottimo livello in camera doppia, pensione completa e attività di safari comprese.

-4° - 5° giorno / deserto del Kalahari - Delta dell’Okavango / ancora un’escursione di prima mattina prima di riprendere quota e volare sempre con un volo charter non ad uso esclusivo verso uno degli habitat più unici dell’Africa australe. Sotto le nostre ali la boscaglia semi desertica ha lasciato il passo ad un paesaggio più aperto di savana verde che a sua volta si trasforma in un’immensa distesa di acquitrini punteggiata da isolotti, palme e lagune; a bassa quota possiamo scorgere le sagome dei molti animali che hanno fatto di questa immensa oasi il loro habitat ideale. Stiamo sorvolando il limitare meridionale del famoso delta dell’Okavango. Quando il fiume Okavango penetra nel Botswana, provenendo dall'Angola, incontra la distesa sabbiosa del deserto del Kalahari, si allarga e si disperde formando tre corsi principali ed un infinito numero di ramificazioni: rivi, pozze e lagune di acqua incredibilmente limpida e pura che coprono una superficie di circa 20.000
kmq. Atterrati, ci trasferiamo nel campo tendato che per i prossimi 2 giorni sarà la base di partenza per scoprire questo fenomenale ecosistema. In fuoristrada cerchiamo di scoprire tra le terre emerse la ricca fauna locale, che orbita intorno a questa immensa e vitale risorsa di acqua dolce, il tutto circondato da un paesaggio che varia dalla savana alla boscaglia di acace fino ai cespugli di palme quando ci avviciniamo ai corsi d’acqua. 
Abbiamo l’opportunità di osservare i numerosi animali che popolano questi ecosistemi: elefanti, giraffe e le classiche antilopi di terra quali gazzelle, impala e Kudu, oltre a quelle più legate all’acqua come i waterbuck, i red lechwee, e ancora zebre, gnu e bufali che ovviamente vengono accompagnati dai predatori: leoni, iene ed i più rari e schivi leopardi, ghepardi e licaoni. Gli avvistamenti come sempre accade in una natura libera non possono essere garantiti, ma le probabilità sono ottime e comunque il safari è sempre di per se un’esperienza molto africana ricca di fascino. Sistemazione in campo tendato fisso di buon/ottimo livello in camera doppia, pensione completa e attività di safari comprese.

-6° e 7° giorno / Delta dell’Okavango - parco Chobe / dopo aver concluso la nostra visita del delta dell’Okavango con un’ulteriore escursione in fuoristrada, sempre con un volo charter non ad uso esclusivo verso la terza tappa, il terzo ecosistema di questo viaggio.
Risalendo il corso del canale Chobe possiamo ammirare dall’aria il devastante impatto che ha la grande popolazione di elefanti sulla vegetazione del parco Chobe: tutt’intorno a noi vastissime foreste di mopane e acacie sembrano devastate da un uragano, con centinaia di tronchi morti e divelti. In volo se siamo fortunati possiamo avvistare i gruppi di elefanti che si concentrano nei pressi del corso del Chobe, mentre sul lato namibiano osserviamo il più monotono paesaggio rurale, con campi coltivati e pascoli dove è facile avvistare il bestiamo libero. Raggiungiamo così Kasane dove atterriamo per trasferirci via terra al lodge che sarà nostra base per i prossimi due giorni, proprio sulle sponde del fiume Chobe. Qui i safari si alterneranno tra i classici tour in fuoristrada ed escursioni in fuoristrada, normalmente nel tardo pomeriggio, per ammirare gli animali che vengono ad abbeverarsi lungo le sponde del fiume che, soprattutto nella stagione secca diventano l’unica fonte stabile d’acqua per migliaia di km quadrati. Sistemazione in lodge di ottimo livello in camera doppia, pensione completa e attività di safari comprese.

-8° giorno / Chobe - Livingstone (cascate Vittoria) / da Chobe, via terra ci trasferiamo fino ad una vera e propria icona dell’Africa australe: le Victoria falls. Ci sistemiamo sul lato dello
Zambia proprio a pochi metri dalle cascate, sul fiume Zambesi. Avremo il pomeriggio e la mattina successiva libere per poter visitare liberamente ed a piedi le famose cascate e poter così vivere in prima persona il fragore di quello che viene chiamato dai locali “il fumo che tuona. Volendo sarà possibile organizzare anche un bel volo scenico (non compreso) sulle cascate per ammirarne la grandiosità dall’aria, o una simpatica colazione su di un isolotto a pochissimi passi dal salto stesso delle cascate. Sistemazione in hotel di categoria turistica superiore in camera doppia, pernottamento e prima colazione. Pranzo e cena esclusi.

-9° giorno / cascate Vittoria - Johannesburg - Italia / ancora l’intera mattinata libera per la visita delle cascate, dopo pranzo trasferimento in pulmino fino all’aeroporto di Livingstone in
tempo utile per il volo di linea di rientro per l’Italia via Johannesburg ed uno scalo europeo.
Pasti e pernottamento a bordo.

-10° giorno / Italia / arrivo in mattinata in Europa e coincidenza per l’Italia.


Scheda tecnica

Dove
Botswana
Come
Tour, Safari, Tour in Volo
Chi
Single, Coppie, Amici in vacanza, Gruppi, Sposi
Durata
Da 6 a 11 giorni
Perchè
Cultura, Avventura, Natura
Sistemazione
Sistemazione come da programma, Campo tendato
Quando
Aprile, Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre, Ottobre, Novembre
Servizi inclusi
Visite guidate/Escursioni, Accompagnatore/Guida, Trattamento come da programma, Trasferimenti come da programma, Voli dall'Italia
info Scrivici per informazioni
(Es.: 31/05/1970)


Verrai contattato dall'agenzia selezionata


© 2018 - Be Travel - Design and Powered by BluMade - All rights reserved | Be Travel è parte di Blueteam Travel Group