BA / Be Travel

Birmania e Laos

Un intenso e completo itinerario che comprende i luoghi di maggior interesse delle Birmania e le etnie del nord del Laos.
  • Attenzione: la presente scheda rappresenta un’idea e non un’offerta di viaggio.
La quota riportata, se non diversamente specificato, si riferisce a sistemazione su base doppia ed è soggetta a possibili variazioni a seconda della disponibilità e del periodo desiderato. Attenzione: la presente scheda rappresenta un’idea e non un’offerta di viaggio. La quota riportata, se non diversamente specificato, si riferisce a sistemazione su base doppia ed è soggetta a possibili variazioni a seconda della disponibilità e del periodo desiderato.
  • Trattandosi di quota “a partire da”, è puramente indicativa del prezzo più basso riportato da catalogo e non necessariamente riferita ad un periodo indicato utilizzando i filtri di ricerca.
Per una quotazione aggiornata vi preghiamo di contattarci usando il form sotto riportato. Trattandosi di quota “a partire da”, è puramente indicativa del prezzo più basso riportato da catalogo e non necessariamente riferita ad un periodo indicato utilizzando i filtri di ricerca. Per una quotazione aggiornata vi preghiamo di contattarci usando il form sotto riportato.
Itinerario Giornaliero


 
1° giorno
Italia/ Bangkok
Partenza con il volo intercontinentale Thai Airways. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno
Bangkok/ Yangon Arrivo a Bangkok e proseguimento per Yangon. Dopo le formalità per l’ingresso ed il ritiro dei bagagli, incontro con la guida e trasferimento in hotel (le camere saranno disponibili a partire dalle ore 14,00).Seconda colazione. Nel pomeriggio visita della Shwedagon Pagoda, simbolo della cultura e del credo buddhista è, luogo di devozione e di grande valore artistico. Sulla pagoda Shwedagon sono sorte molte leggende, secondo la tradizione, il monumento originale fu costruito quando era ancora in vita il Buddha stesso, ma archeologi concordano che l’edificio originario fu costruito dai Mon in un periodo approssimativo compreso tra il VI e X sec. Proseguimento delle visite con la pagoda Chaukhtatkyi che ospita all’interno un’imponente immagine del Buddha sdraiato. Cena e pernottamento.
3° giorno
Yangon/ Bagan
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Bagan, luminosa capitale del primo impero birmano tra il IX ed il XII secolo della nostra era. Qui gli imperatori edificarono migliaia di templi, pagode e monasteri, facendone il faro della civiltà birmana ed uno dei luoghi più celebri e spettacolari del sud-est asiatico, la cui vasta area archeologica è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Le caratteristiche architettoniche dei monumenti sono varie ma sono tutte accomunate dall’uso del mattone. I più celebri sono la pagoda di Shwezigon, che diverrà un prototipo per tutte le successiva arte religiosa birmana; il tempio di Ananda, capolavoro d'architettura, con una pianta simile ad una croce greca; il tempio di Htilominlo, famoso per le sue sculture in gesso; la pagoda Mingala Zedi una delle ultime costruite in stile pagano da dove si potrà ammirare il fantastico tramonto sulla piana di Bagan. Cena e pernottamento.
4° giorno
Bagan/ Mandalay
Prima colazione. In mattinata si prosegue con la visita dei templi situati nella zona sud-est della città, tra cui il Nanamanya, il Thambula ed il Lemyethna, conosciuti per le pitture murali di carattere mahayana. Visita ad una bottega per la lavorazione tradizionale delle lacche e seconda colazione. Nel pomeriggio partenza in bus per Mandalay, capitale dell'ultima monarchia birmana. Arrivo e e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

5° giorno
Mandalay
Prima colazione. Escursione in battello a Mingun, un villaggio situato sulla riva occidentale del fiume Irrawaddy. Si vedranno la pagoda Settawya, dove si potrà ammirare l'impronta del piede di Buddha in marmo, il tempio di Pondawyapaya vicino al fiume, la pagoda incompiuta di Mingun, dove solo un enorme mucchio di mattoni è quello che resta del grandioso palazzo voluto dal Re Bodawpaya. Visita infine della Mingun Bell, la più larga campana del mondo e pesante 90 tonnellate, del villaggio di Mingun e della pagoda di Shiburne, la più esotica pagoda costruita nel 1816 dal figlio del Re Bodawpaya in memoria di una delle sue mogli. Seconda colazione. Rientro a Mandalay e visita del monastero in tek di Shwenandaw. Si prosegue con la visita all'antica capitale Amarapura, situata 11 km a sud di Mandalay, dove si vedranno il monastero di Mahagandayon, abitato da centinaia di monaci, le botteghe di artigianato per la lavorazione della seta ed infine il famoso Ponte di U Bein, il più lungo ponte realizzato in legno di tek. Cena e pernottamento.

6° giorno
Mandalay/ Lago Inle
Prima colazione. In prima mattinata breve visita della Pagoda di Mahamuni, una delle più venerate della Birmania con la sua statua del buddha dorato. Partenza con il volo per Heho, nello stato dello Shan, confinante con la Cina e famoso per i suoi scenari naturali. Arrivo e proseguimento per il Lago Inle, bellissimo per il suo paesaggio e unico con i suoi percorsi. Il lago si trova a circa 900 metri sul livello del mare ed è un’oasi circondata dall’altopiano meridionale dello Shan. Escursione in battello al villaggio di Indein: si ammirerà il complesso del monastero Nyaung Ohak e la Pagoda Shwe Inn Thein, situata sulla cima di una collina e formata da uno spettacolare complesso di stupa purtroppo notevolmente danneggiati. Seconda colazione. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno
Inle
PPrima colazione. Continuazione della visita del lago. Molti sono i villaggi su palafitte popolati dagli Intha, un’etnia che si distingue dai vicini Shan sia per cultura e per dialetto linguistico, oltre che dall’insolito sistema di pesca: gli Intha remano con le gambe pescando contemporaneamente con reti a forma di cono tese su telai di bambù. Si visiteranno la Pagoda di Phaung Daw Oo, il monastero di Ngaphae Chaung ed un laboratorio dove si potrà osservare il tradizionale lavoro di tessitura. Seconda colazione. Cena e pernottamento.
8° giorno
Inle/ Yangon/ Bangkok
Prima colazione. In mattinata volo per Yangon. Orario del volo permettendo, ultime visite e tempo per lo shopping. Seconda colazione. Nel pomeriggio partenza del volo per Bangkok. Arrivo e trasferimento in hotel. Pernottamento.

9° giorno
Bangkok/ Chiang Rai/ Luang Nam Tha
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e volo per Chiang Rai. Arrivo e partenza per il confine laotiano. Da Houei Say ci si inoltra nella provincia di Bokeo, vero scrigno etnografico dove convivono numerose minoranze che ancora hanno saputo conservare intatti i loro costumi ancestrali. La strada corre tra suggestivi scenari di montagna e numerose sono le brevi soste nei tanti villaggi per cogliere i mille aspetti della vita quotidiana di H' Mong, Kamu, Thai Dam, Thai Lue: popoli non ancora contaminati dal turismo di massa. Giunti a Luang Nam Tha, collocata quasi a ridosso della frontiera con la Cina, si visitano i villaggi di Ban Kamu, un’etnia appartenente al ceppo austroasiatico, e Ban Mhong, un altro dei numerosi gruppi etnici provenienti invece dal Nord. Seconda colazione. Arrivo a Luang Nam Tha, cena e pernottamento.

10° giorno

Luang Nam Tha/ Pakbeng
Prima colazione. Da Luang Nam Tha la strada prosegue correndo sempre tra montagne di selvaggia bellezza e compie un'ampia virata verso Sud-Est per inoltrarsi nella provincia di Oudomxai, solcata dal fiume Beng che dai monti al confine con la Cina scende a gettarsi nel Mekong. Lungo il percorso si incontrano villaggi delle minorità etniche dei Lao Tung e dei Lanten. Le vallate laterali ed i declivi accolgono alcuni stupendi villaggi abitati da Thai Neri, Aka, Lanten e Kamu: tutti gruppi etnici fortemente ancorati alle loro consuetudini e che con orgoglio, ancora oggi, si abbigliano con i loro stupendi e policromi costumi tradizionali. Arrivo a Pakbeng, alla confluenza del Beng nel Mekong, verso il calare del sole. Seconda colazione. Cena e pernottamento.

11° giorno
Pakbeng/ Luang Prabang
Dopo la prima colazione si potrà visitare il variopinto mercato di Pakbeng dove scendono le genti dei villaggi che abitano le montagne per vendere i loro prodotti. Imbarco e partenza in battello sul Mekong con una breve sosta in un villaggio abitato dai famosi H’Mong della montagna. Quando il fiume si restringe e le nude pareti di roccia incombono sulle acque si approda per salire alle sacre grotte di Pak Ou che nel corso dei secoli la fede popolare ha colmato di migliaia di statue del Buddha. Prima di raggiungere Luang Prabang ci si arresta ancora in un villaggio dove ancora si pratica la tradizionale distillazione dell’alcool di riso. Arrivo a Luang Prabang con il calare del sole. Seconda colazione. Cena e pernottamento.

12° giorno

Luang Prabang
Prima colazione. In mattinata escursione alle cascate di Kuong Si percorrendo una strada che corre in un paesaggio naturale di quieta bellezza. Lungo il tragitto sorgono degli agglomerati di H'Mong, irriducibili guerrieri e coltivatori del papavero da oppio che hanno ora abbandonato le antiche consuetudini ma conservano intatto il fiero portamento. Si raggiunge il parco naturale con la stupenda cascata le cui acque precipitano su formazioni di roccia calcarea, incorniciata di folta vegetazione, per poi calmare il loro impeto in bacini color turchese dove alcuni audaci potrebbero anche tentare una molto rinfrescante nuotata. Seconda colazione. Rientro a Luang Prabang: è l'antica capitale reale posta in una valle sul medio corso del Mekong e per l’incomparabile bellezza del sito ambientale e per la straordinaria ricchezza di capolavori di architettura religiosa buddhista, l’UNESCO la ha dichiarata Patrimonio dell’Umanità. Sono più di trenta i complessi monasteriali dai quali si promana il mistico senso di spiritualità che sommerge ogni visitatore; fra i tanti non si può mancare alla visita di alcuni gioielli come il Vat Visoun, il Vat Sené, il Vat Xieng Thong. Per ammirare i dolci colori del tramonto si sale al Vat Chom Si, posto la culmine del Phu Si, la collina sacra che domina il paesaggio di Luang Prabang. Cena e pernottamento.

13° giorno


Luang Prabang/ Bangkok
Prima colazione. Mattinata a disposizione per ultime visite. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Bangkok. Coincidenza con volo notturno per l’Italia.

14° giorno


Bangkok/ Italia
Arrivo in prima mattinata.





Scheda tecnica

Dove
Birmania, Laos
Come
Tour, Pacchetto Volo + Soggiorno
Chi
Amici in vacanza, Coppie, Famiglia, Gruppi, Single, Terza età, Sposi
Durata
Da 11 a 16 giorni
Perchè
Relax, Natura, Divertimento, Avventura, Cultura
Sistemazione
Sistemazione come da programma
Quando
Marzo, Aprile, Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre
Servizi inclusi
Visite guidate/Escursioni, Voli dall'Italia, Trattamento come da programma
info Scrivici per informazioni
(Es.: 31/05/1970)


Verrai contattato dall'agenzia selezionata


© 2018 - Be Travel - Design and Powered by BluMade - All rights reserved | Be Travel è parte di Blueteam Travel Group